Francesco Vico, “Spoiler: Alla fine muoiono tutti” – di Paola Puzzo Sagrado

Spoiler: Alla fine muoiono tutti di Francesco Vico è “una raccolta eclettica e scanzonata, un libro per riflettere su un tema – quello della morte, della fine connaturata in ogni cosa esistente – che da sempre affascina e spaventa” come dichiara lo stesso autore.
Ispirato dalla “poesia intellettuale” di Jorge Luis Borges e dal gusto per l’assurdo e per la critica sociale di Vonnegut, Francesco Vico traccia i suoi versi istantanei con un linguaggio poetico volutamente semplice e diretto, che proprio nella sua immediatezza trova i suoi più efficaci tratti umoristici.
Si tratta di uno stile in cui i paradossi costituiscono il pretesto per osservare l’umanità da angolazioni insolite, allo scopo di rompere gli schemi, aggirare i pregiudizi e ritornare all’essenza delle cose, attraverso una chiarezza che nel contempo si fa sarcasmo e satira.
Se “La vita che ci attende dopo la morte è infinitamente più noiosa di questa”, come scriveva Vonnegut, allora effettivamente vale la pena osservarla attraverso una lente umoristica, anche come reazione fisiologica al senso di inadeguatezza e alla paura.
L’amore, le ansie più comuni, le supposte verità dei media, le mode dei social, il senso di alienazione dell’uomo moderno e persino le peggiori catastrofi che potrebbero investire il pianeta, tutto è infatti riletto in una chiave pop grottesca e “leggera” dall’autore, il quale resta fiducioso che “l’umanità troverà una soluzione/dovesse essere anche l’estinzione”.  (di Paola Puzzo Sagrado)

 

Francesco Vico nasce nell’entroterra di Savona nel 1982, dopo il diploma tecnico in elettronica e te lecomunicazioni passa a studi di filosofia prima a Genova e poi a Bologna, senza portarli a termine.
Organizzatore di eventi culturali e spettacoli, autore (il romanzo “Le avventure di Luchi & Striche” nel 2012, la raccolta di racconti “Perle di saggezza di uno scarabeo stercorario” nel 2013, la silloge “Disturbi del sonno” nel 2015, oltre a numerose partecipazioni in antologie di racconti e poesie e una manciata di prefazioni a libri di altri), fondatore e presidente di Matisklo Edizioni dal 2013 alla chiusura nel 2017, fondatore di Associazione Culturale Librido.
Tra gli ideatori delle Raindogs Poetry Night ospitate a cadenza bimestrale dal 2007 nel circolo Raindogs di Savona, sue sono le installazioni/performance “Aria di Festa” (Erli 2010), “Fontanella Imbottigliata” (Mallare 2011) e “Generatore automatico-ecologico di realtà” (Erli, 2012).

Be the first to comment on "Francesco Vico, “Spoiler: Alla fine muoiono tutti” – di Paola Puzzo Sagrado"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*