8 Comments on "Fernando Della Posta: Gli aloni del vapore d’inverno"

  1. eleganza scrittoria!

  2. Grazie mille Roberto! Un saluto 🙂

  3. che sorpresa: sei anche un fotografo! Complimenti doppi, allora.

  4. “per far cadere neve dove prima c’era solo un foglio bianco”

    Che non è la vanità dell’atto, ma la grande sorpresa del riscatto di quando scrivere non deve coprire nulla.
    Bravissimo Fernando.

  5. Fernando avvicina con onestà e curiosità sensibile ciò che lo circonda e lo abita anche solo fuggevolmente; possiede un immaginario che si esprime con un linguaggio che appare sospeso, senza tempo. La maturità da cui guarda non si avvale di espedienti particolari per conformare la sostanza di ciò che scrive e che, solidamente, si rivela.

    Un saluto a tutti, Doris

Leave a comment

Your email address will not be published.


*