Abele Longo: Poeti per don Tonino Bello – Domenica Luise

più che se avessimo chiacchierato
come fidanzati tu ed io, io e te
in promessa di nozze.

Adesso cadono gli ultimi granelli e non sono
triste, tutti vorremmo
lasciare qualcuno o almeno qualcosa: un figlio
un amico, una poesia. Non la solita donna esemplare
di specchiata virtù e molta stupidità.

Continua qui

3 Comments on "Abele Longo: Poeti per don Tonino Bello – Domenica Luise"

  1. dalla luise un mio commento…

  2. rosaria di donato | febbraio 13, 2013 at 15:33 | Rispondi

    E’ un dialogo intimo tra due sposi, tra due protagonisti di una vicenda più grande di loro che li unisce in una risposta d’amore che si nutre anche di interrogativi e di dubbi. Ma la chiusa della poesia è una carezza in cui le parole sfumano in un silenzio che si fa accoglienza del mistero. E’ la vita stessa che è mistero.

    Un saluto,

    Rosaria di Donato

    • E debbo dire che alcuni commenti (ed anche la presentazione) sussultano talmente che procedono in rifioritura della poesia e poi ancora rifioritura della rifioritura: voi mi arricchite, grazie ad ognuno.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*