Vera D'Atri e Roberto Matarazzo: Liquido poetico

Liquido_Poetico, da V.D'A (Roberto Matarazzo)

Liquido_Poetico, da V.D’A (Roberto Matarazzo)

*

Tornasse il tempo per scivolar daccapo
oltre il silenzio, mi guarderei sognare da altra
prospettiva, mettendo ordine a digiuni
e a spasimi d’aceto e mai più camminare sulle braci
affievolita, mai più distruggermi quando è casa
e non ha porte o per dovere d’essenzialità.

(Vera D’Atri)

8 Comments on "Vera D'Atri e Roberto Matarazzo: Liquido poetico"

  1. Grazie anche da parte mia a Vera D’Atri, a cui do il benvenuto, e a Roberto, bravo come sempre a “tradurre”, con le forme e i colori inequivocabili della sua tavolozza, la poetica di artisti raffinati e originali.

    • Per me non poteva esserci ingresso migliore di questo nel blog per cui i miei ringraziamenti vanno ad Abele Longo per l’ospitalità e a Roberto Matarazzo per il suo squisito “Liquido poetico” che non accompagna il mio testo ma lo effonde, lo esalta con la sua solita maestria. Altro che foglio colorato!

  2. ringraziando moltissimo a. longo per aver inserito questa sinestesia in testata raffinatissima e per le sue belle parole, al contempo, ringrazio la poeta vera d’atri per aver consentito la trasposizione dei sui versi incantevoli in mio foglio colorato.. e ringrazio le persone che hanno espresso un loro “mi piace” e a bumbi per il suo commento..
    r.m.

  3. grazie vera, la tua è gentilezza antica che proviene da un sentire greco dalle lontane radici sprofondate nell’utero della neapolis che amo..

  4. Bella poesia, Vera. bel connubio. Non demordere, la poesia è una dolce prigionia.
    Narda

    • Grazie per l’incoraggiamneto Narda. Sono così lieta che questo piccolo testo ti sia piaciuto! Avere delle conferme per chi scrive è importante, almeno per me. A te buone cose.
      Vera

Leave a comment

Your email address will not be published.


*