2 Comments on "Reversibilità – recensione di Cristina Bove"

  1. ehi che bello che comincia ad affacciarsi “Reversibilità”!!! Grande Cristina che aggiunge la sua lettura!
    In particolare, proprio bello: “Un libricino – non lo direte mai – che è un tanka sul versante del Kailash, un’onda lunga insospettata dalla riva all’oceano.”

    un grazie e un abbraccio ad entrambi e a tutto neobar

  2. Grazie, Margherita. Un abbraccione anche a te e a Cristina 🙂

Leave a comment

Your email address will not be published.


*