Domenica Luise – Poeti per don Tonino Bello: Nina Maroccolo

*

DON TONINO

 Oh, Giuseppe! Falegname virtuoso, uomo
del silenzio che costruisce, lima, pialla
la spiritualità – forse già incolla i cuori.
Non era questo ciò che volevo sentirmi dire!
Scivolo nel dolore senza farne ritorno.
Penso alla riservatezza di certi spazi

continua qui

3 Comments on "Domenica Luise – Poeti per don Tonino Bello: Nina Maroccolo"

  1. La presentazione di Mimma entra nel cuore della poesia di Nina e ce la rende “nostra”, in tutta la sua umanità e poesia.
    grazie a entrambe
    cb

  2. Voglio ringraziarvi tutti anche qui per avere letto queste meraviglie poetiche sgorgate dal pensiero umano e divenute ricchezza comune. Grazie, Abele, di tutto. Mi sono commossa.

  3. rosaria di donato | marzo 2, 2012 at 14:51 | Rispondi

    Mi piace molto quest’idea di Nina di far colloquiare don Tonino con San Giuseppe: il colloquio non avviene in Paradiso, dove pure avrebbe potuto avere luogo, ma nella “bottega del falegname”, sulla Terra. Non è un dialogo tra due persone votate alla santità, ma tra due uomini, che si incontrano e che confrontano i lorro dubbi ancor prima delle loro certezze.
    Grazie a Domenica Luise per il suo lavoro di cesello critico.

    Un caro saluto,
    Rosaria

Leave a comment

Your email address will not be published.


*