(An Apple a Day) Marzia Spinelli: Per Nina

M. Reid

Per Nina

Tra i fiori mandi gli occhi neri
e la bocca rossa di bambina,
in alto voli tra Dio e il mare
e non dimentichi mai
quale terra ha visto la tua aurora.
Se il buio a volte ti si accosta,
il sole non scompare. Siede la luna
nella tua voce, sirena che non vuole incanti
ma scopre il vero.
Fidati di quella voce,
ha un’ala bionda preraffaellita,
una luce giusta di tempesta.

5 Comments on "(An Apple a Day) Marzia Spinelli: Per Nina"

  1. Molto molto bella!

    mi unisco a questo canto per portare il mio abbraccio forte a Nina.

    un carissimo saluto a Abele e a tutti i poeti per don Tonino!

    iole

  2. D’accordo con te, Iole, poesia bellissima.
    un carissimo saluto anche da parte mia
    abele

  3. monica martinelli | settembre 12, 2011 at 15:30 | Rispondi

    “Siede la luna/ nella tua voce, sirena che non vuole incanti/
    ma scopre il vero…” E questa poesia è un vero incanto; un bellissimo ritratto di Nina che la irradia di una “luce giusta di tempesta”.
    Un saluto a Marzia e ad Abele
    monica

  4. che bella questa mela!..
    mi piace tutta.
    in particolare mi incantano l’angelo preraffaellita
    e la luce giusta di tempesta.
    un abbraccio

    cristina

  5. un’altra mela fiorita per Nina. Bene!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*