(An Apple a Day…) Pasquale Vitagliano: Non c’è più verso

 

VisualizeUs

Non c’è più verso

Di farsi accettare

Dai sarti dei versi.

Senza camicia sono

Le parole, le puoi

Quasi toccare, o

Sentire con le

Voci off dentro

La testa, la

Fiera,

La vena,

La lingua,

Privata del

Plasma,

Le lettere,

Le sillabe,

Come globuli,

Addensate,

Solo per caso

Prive di senso;

Agglutinate

Come pasticche

Di ogni colore,

Per ciò che

Chiamiamo

Senza ritegno,

Malattia.

5 Comments on "(An Apple a Day…) Pasquale Vitagliano: Non c’è più verso"

  1. Senza camicia sono
    Le parole

    Grande!

    Ciao Pasquale, Abele

    Fernando

  2. Senza camicia, senza ritegno: non c’è più verso.
    Non più direzione, né senso apparente.
    I sarti delle parole, gli operai del sillabare.
    Non so esattamente, ma trovo evocativa questa poesia di Pasquale e mi piace l’aut aut del suo significante dire.
    Un abbraccio.
    Vincenzo

  3. monica martinelli | agosto 19, 2011 at 11:42 | Rispondi

    Mi piace questo “giocare” con ironia sul verso – dei versi. Belle quelle “sillabe addensate”…”agglutinate come pasticche” che rappresentano una cura, un lenitivo magari, per ogni malattia.
    un saluto
    monica

  4. sarà di sicuro una malattia, Pasquale, il nostro corteggiare incauto le “voci off”, ma senza questo spleen non ci sentiremmo vivi… bella questa tua ricerca linguistica e di senso.
    a presto, guariti o non…
    annamaria

  5. Splendida, Pasquale! Ci sto piangendo su questo testo (è non è l’unico) – è pieno di verità nella sua “privazione”. Non è solo un togliere le parole, dichiararle nude (e senza orpelli).
    Tutto è perfetto, tutto corrisponde… Disarmante quest’asciutta dichiarazione di poetica.
    Annamaria, dovremmo guarire, sì: dalle sillabazioni dai versi malati – tra raccordi sanguigni inesausti. Siamo oltre il limite consentito.

    “La vena

    La lingua,

    Privata del

    Plasma,

    Le lettere,

    Le sillabe,

    Come globuli,[…]”

    *
    Grazie di Cuore, Pasquale!
    Un caro abbraccio a te e al resto della band:-)))

Leave a comment

Your email address will not be published.


*