Poesia Condivisa: Maria Grazia Calandrone

 

 

“Albergare,  materia, il cuore dei vivi”

 

I nomi sono tutti

irreversibili, anche i nomi dei cani  nel sole

dell’estate che salda

mondo e visione

in un nodo di lacca: il cane infatti

flette il muso di smalto come il rostro di un’aquila nella pace concreta

del mondo che ha per nome

il lamento di tutti gli animali.

Lo sterno dei rapaci

è la spoglia affiorante di un ‘isola

un  recinto effimero

sospeso

tra le conifere

con la segale amara a bordare i canali

lacrimali, frescaeffimera acqua

in atto in voi

aquile, luoghi

trasfigurati

con occhi aperti per nostalgia del paradiso e la voce

del salmista nel perno della pupilla fissa nel canto

diametri solari.

I bambini non hanno organi interni

sono aquiloni

pula

palloncini

etere nelle filze della carne

e catene di ossa

abbandonate sull’altare

di una riva

sono strutture invase dal vento, sono abbandonati

alla incomprensibile bellezza di una specie

che vuole essere toccata dal sole sebbene il sole sia una cosa mortale e abbia una massa

che si riveste di mattino e sboccia

dal costato

bianca e funzionale come un’opera.

(da  Sulla Bocca Di Tutti, Maria Grazia Calandrone,  Crocetti Editore, 2010) 

****

Poesia Condivisa su Poesia 2.0

Avete un poeta da “condividere” e che siete disposti a seguire e sostenere durante il suo percorso? Poesia Condivisa, la nuova rubrica di Poesia 2.0, vi dà la possibilità di impegnarvi in una giusta causa: diffondere la poesia. Basta scegliere un testo da una raccolta del vostro poeta, accompagnarlo con una breve presentazione e spedire il tutto alla redazione di Poesia Condivisa:

http://www.poesia2punto0.com/category/poesia-condivisa/

 

Per quanto riguarda la poesia di Maria Grazia Calandrone, esempio di Poesia Condivisa proposto da Annamaria Ferramosca, ecco invece il link dove lasciare i vostri commenti:

Albergare, materia, il cuore dei vivi’ (Maria Grazia Calandrone)

*
Grazie

Annamaria Ferramosca

Marcella Corsi, Margherita Ealla, Abele Longo, Loredana Magazzeni, Anila Resuli, Anna Maria Robustelli

 

10 Comments on "Poesia Condivisa: Maria Grazia Calandrone"

  1. annamaria ferramosca | gennaio 23, 2011 at 14:36 | Rispondi

    la tua diffusione è perfetta, Abele. un grazie grande a nome della poesia.
    annamaria

    • Grazie a te, Annamaria, per aver dato vita a questa iniziativa che dà l’opportunità ai lettori di promuovere e sostenere gli autori.
      abele

  2. pasquale vitagliano | gennaio 23, 2011 at 17:01 | Rispondi

    Grazie. Autentica koiné.

  3. ciao carissimi ;))

  4. margherita ealla | gennaio 23, 2011 at 19:03 | Rispondi

    un bel grazie anche da parte mia ad Annamaria e ad Abele che ha così bene rilanciato l’iniziativa.
    vi aspettiamo tutti per la rubrica!

    ciao
    margherita

  5. grazie per tutto, grazie per la vitalità che diffonde la poesia.

  6. credevo d’aver lasciato un commento ma non lo vedo, si vede che non ho fatto invio.
    lodavo l’inziativa e mi complimentavo. viva e mai muoia la poesia. antonella

  7. Ciao Cristina e Antonella. E lunga vita a chi ama la poesia anche, e ci passa notti intere insieme.
    abele

Leave a comment

Your email address will not be published.


*