Silvia Rosa: L'insonnia delle rondini

 

“Amore mio, l’insonnia delle rondini mi tiene sveglio, a pensarti. Immagino con occhi spalancati nel buio la nostra primavera di mani baci corpi, sbocciando miele…Leggera piomba sul bene e sul male la mia dolce fretta di godere…Non voglio nascondermi più, non voglio più fingere. Ti prego, vieni via con me. Possiamo essere felici, altrove. Possiamo essere noi, finalmente. Io e te. Insieme.”

 

Laurence Damaison

cliccare  su titolo qui in basso:

Silvia Rosa – L’insonnia delle rondini

7 Comments on "Silvia Rosa: L'insonnia delle rondini"

  1. Un altro bel racconto di Silvia, brava anche qui a creare la suspence e il mistero in un racconto questa volta dichiaratamente “giallo”. Si tratta infatti di una storia poliziesca che ha come protagonista Alvise Visentin, personaggio creato da Alessandro Perissinotto all’interno di un progetto di scrittura collettiva e che può essere “preso in prestito” da altri scrittori: http://leggogratis.it
    Grazie Silvia, Abele

  2. scrittura in prestito! Ma non accade sempre, o quasi, così? f

  3. E’ un racconto che si legge d’un fiato: intrigante ed amaro, buon soggetto anche per un film.
    Brava l’autrice!

    Rosaria

  4. bravissima silvia di cui conosco molti suoi scritti poetici e vera grande amica..

  5. fittipaldi salvatore | ottobre 15, 2010 at 08:25 | Rispondi

    prestito o non prestito…brava!

  6. Lucia Marchetta | ottobre 15, 2010 at 09:43 | Rispondi

    Avvincente e poetico, molto efficace l’intreccio e il disvelarsi degli elementi che è davvero a sorpresa. Complimenti. Lu

  7. Caro Abele, sono io a ringraziarti per l’attenzione e l’accoglienza che mi riservi!
    Ho scritto questo racconto un paio di anni fa, e l’ho tenuto nel cassetto. Sono felice che sia stato pubblicato qui per la prima volta.

    Ringrazio anche Fernanda, Rosaria, Roberto, Salvatore e Lucia: *grazie* di cuore per le parole che avete lasciato per me.

    Un caro saluto ai lettori di Neobar :-))

    Silvia

Leave a comment

Your email address will not be published.


*